Ci piace innovare e sperimentare !

“Ah, voi siete quelli delle cose strane”. Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ci accoglie così nel suo ufficio al quarto piano del palazzo di Piazza De Ferrari.

Una frase ben motivata visto che l’anno scorso, per intervista di fine anno, avevamo allestito un vero e proprio set nel suo ufficio, con microcamere che spuntavano da ogni parte. Ancor più giustificata dall’oggetto “misterioso” portato per questa intervista. La Mevo, una telecamera capace di trasformare un cellulare in una regia completa, che ha fatto il suo debutto a Genova proprio con questa intervista. Si tratta, infatti, di uno strumento altamente innovativo che permette di costruire un nuovo linguaggio nel campo del “mojo”, il mobile jourrnalism sul quale Ivg e Genova24 hanno puntato fortemente.intervista Toti Mevo

Quella andata in onda oggi sulle testate di Liguria24 (IVG.it, Genova24.it, Riviera24.it e Cronaca4.it) entra di diritto nel guinnes dei primati visto che è la prima intervista fatta da un governatore italiano attraverso questa nuova telecamera.

Superata la curiosità iniziale l’intervista e’ andata “liscia come l’olio” in un susseguirsi di campi larghi, dettagli, stacchi e zoomate che non hanno certo fatto rimpiangere la regia classica, resa più fluida dal fatto che a guidarla c’era uno dei giornalisti che ha indossato la doppia veste di giornalista-regista. Insomma un buon debutto per uno strumento che ci permetterà di raccontare Genova e le sue notizie da un punto vista particolarmente innovativo.

intervista Toti Mevo